Tutto quello che devi sapere sul sonno

Uomini, attenti alla Luna!

15 novembre 2021

Un recente studio svedese ipotizza che il ciclo lunare influenzi fortemente il sonno degli uomini, non tanto quello delle donne. Sarebbe un vero smacco per tutti quelli che hanno sempre accusato le donne di essere lunatiche! Davvero è così? Da cosa dipende?

Uomini, attenti alla Luna!

15 novembre 2021

TUTTO SUL SONNO

Un recente studio svedese ipotizza che il ciclo lunare influenzi fortemente il sonno degli uomini, non tanto quello delle donne. Sarebbe un vero smacco per tutti quelli che hanno sempre accusato le donne di essere lunatiche! Davvero è così? Da cosa dipende?

Gli effetti della luna sui fenomeni naturali terrestri e sul comportamento degli umani si studiano da molto tempo. Oltre che sulle maree e sulla pesca, sulle piante e sui funghi – tanto per nominarne alcuni – si studia l’influenza della luce lunare sulla crescita dei capelli, in relazione ai parti e, ovviamente, sul tono umore. Nemmeno il sonno fa eccezione. Anch’esso viene studiato in relazione alle fasi lunari. Sembra infatti che in ognuna delle quattro si dorma in maniera diversa. E, udite udite, uno studio recentissimo rivelerebbe una strana teoria: che ad essere influenzato maggiormente dal satellite terrestre sia più il sonno degli uomini

Uomini, attenti alla Luna!

Non solo sole

Facciamo un passo indietro. Gli studiosi dell’Università di Washington, dell’Università Nazionale di Quilmes in Argentina e dell’Università di Yale, in una pubblicazione su Science Advances, hanno concluso che nelle notti immediatamente precedenti la fase di luna piena si tende ad andare a letto più tardi e quindi si dorme di meno. Al contrario, nella fase di luna calante, la modulazione del sonno aumenta. “Si tratta di un effetto più evidente nelle comunità rurali, ma osservabile anche tra gli studenti universitari” dichiara il biologo Horacio de la Iglesia, docente dell’Università di Washington.

Un primo link

Abbiamo notato” continua il docente, “che le oscillazioni nel sonno degli individui erano indipendenti dall’accesso all’elettricità anche se negli ambienti urbani il legame era meno pronunciato”. Ciò significa che ad influenzare i ritmi circadiani contribuisce anche la luce lunare. Lo studio quindi stabilisce un collegamento preciso tra la luna e il dormire. Dai dati registrati si conclude che la quantità totale di sonno durante il ciclo lunare vari da un minimo di 46 ad un massimo di 58 minuti, così come l’orario di coricamento, che oscilla di circa 30 minuti. 

Uomini lunatici

La vera novità però riguarda l’ipotesi degli scienziati dell’Università di Uppsala. Secondo la loro teoria sarebbe il sonno degli uomini quello più influenzato dai cicli lunari. Christian Benedict, ricercatore e professore associato del Dipartimento di Neuroscienze dell’università, responsabile dello studio, rivela che analizzando i dati registrati durante il sonno di 492 donne e di 360 ​​uomini di età compresa tra i 22 e gli 80 anni ci si è accorti che nel periodo tra la Luna Nuova e la Luna Piena la qualità del sonno maschile peggiorava decisamente di più rispetto a quello delle donne. Dichiara Benedict: “Gli uomini, ma non le donne, hanno mostrato una minore efficienza del sonno ed erano meno profondamente addormentati”.

Perché accade?

Secondo i ricercatori gli uomini potrebbero soffrire di più la mancanza di sonno durante la Luna Piena perché il cervello maschile è più sensibile di quello femminile alla luce ambientale. Ma anche se esistono altri studi che potrebbero avvalorare questa tesi, l’uso del condizionale rimane d’obbligo. I ricercatori svedesi affermano infatti che la correlazione è ancora da appurare, perché i risultati dei vari studi risultano spesso contrastanti. Precisa Benedict: “Anche se le nostre osservazioni hanno registrato un’associazione del sonno maschile con il ciclo lunare, non possiamo ancora affermare con certezza che esista per davvero un collegamento diretto”.

___
Caterina Somma

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

Dal nostro Magazine

“Sonno facile” di Shawn Stevenson

“Sonno facile” di Shawn Stevenson

Una patologia degenerativa delle ossa infrange per sempre il suo sogno. Shawn non può più diventare l’atleta professionista che sperava di essere. Ma la malattia gli consente di realizzarne un altro di sogno: trovare una formula per ottenere un’ottima forma fisica e mentale. Senza medicine. Partendo dall’imparare a dormire correttamente

Un mese a… Natale!

Un mese a… Natale!

Prevenire è meglio che curare, e la regola vale anche in previsione degli inevitabili stravizi che si fanno durante le feste. Ecco cosa fare per garantire al corpo il massimo di energia, forza e lucidità, per affrontare ogni tipo di stress da ricorrenza

Copy link
Powered by Social Snap