Tutto quello che devi sapere sul sonno

Sonno e sport agonistico: reciproci effetti

3 settembre 2021

A tutti serve dormire bene, a chi fa sport in maniera agonistica ancora di più, lo sanno bene i nostri atleti che hanno trionfato alle Olimpiadi. Il sonno è il modo che il nostro organismo ha per recuperare le energie perse in allenamento e tornare al meglio della forma prima del successivo

Sonno e sport agonistico: reciproci effetti

3 settembre 2021

SPORT

A tutti serve dormire bene, a chi fa sport in maniera agonistica ancora di più, lo sanno bene i nostri atleti che hanno trionfato alle Olimpiadi. Il sonno è il modo che il nostro organismo ha per recuperare le energie perse in allenamento e tornare al meglio della forma prima del successivo

È scientificamente dimostrato che più ore di sonno si riesce a dormire prima di uno sforzo fisico e più si riesce ad essere performanti. Non serve essere uno sportivo per saperlo, basta vedere, al contrario, quanto si è poco lucidi, forti e reattivi dopo una notte insonne. Il sonno è il nostro pieno di carburante, l’olio che serve a lubrificare gli ingranaggi, il liquido che toglie ossido e ruggine dalle nostre connessioni… Il tutto a costo zero! Vediamo nello specifico ciò che in grado di fare una bella dormita.

Sonno e sport agonistico: reciproci effetti

EFFETTI SORPRENDENTI

Ma cosa succede nel corpo mentre dormiamo? Partiamo col dire che è di notte che si produce maggiormente l’ormone della crescita (Growth Hormone), la cui produzione comincia a decrescere dopo i 30 anni ma che il corpo crea comunque per tutta la vita. Anche da adulti infatti ha funzioni importantissime come far aumentare il volume dei muscoli e bruciare i grassi. Dopo un lavoro fisico importante come quello di un allenamento agonistico, serviranno quindi molte ore di sonno per recuperare energia. E le ore necessarie saranno direttamente proporzionali allo sforzo: più è intenso più ne serviranno.

SEMPRE GIOVANI

L’attività sportiva fa sì che il GH rallenti la sua fisiologica diminuzione al trascorrere del tempo, potremmo quindi dire che chi lo pratica resta giovane più a lungo! Per farlo bene però occorre essere sempre al massimo della forma, anche dormendo bene. Ne sanno qualcosa i calciatori che mettono particolare attenzione nella scelta del letto. Un materasso di qualità, frutto di accurate ricerche scientifiche e della cura nella scelta dei materiali, riduce i tempi di addormentamento e la frammentazione del sonno, abbatte del 50% il dolore dorso-lombare percepito, aumenta la qualità del sonno e del recupero e la reattività. Sembrerebbe perfino in grado di ridurre l’età biologica, perché rallenta il processo di ossidazione e di infiammazione, migliora la risposta ormonale allo stress e persino la risposta immunitaria. 

ALTRO CHE NOIA

Gli sportivi sanno quanto è importante una buona routine di allenamento, che contempla il recupero come parte integrante dello stesso. La pratica giusta è quella che vede un saggio bilanciamento tra attività sportiva, veglia e sonno, cercando quindi di: non dormire mai meno di 8 ore al giorno; andare a letto più o meno sempre alla stessa; praticare l’attività sportiva con regolarità ma non troppo a ridosso dell’ora in cui si avvicina il sonno. Il corpo ha bisogno di “calmarsi” prima di dormire, se non si riesce a smaltire l’adrenalina prodotta con lo sport fa fatica a prendere sonno.

Più magri

Dormire serve anche a smaltire l’acido lattico che si deposita nei muscoli durante un allenamento pesante. Migliora infatti la sintesi del glicogeno, la fonte di deposito e di riserva del glucosio, una riserva energetica fondamentale per sostenere il metabolismo corporeo ma che, se non fosse smaltito, si trasformerebbe in grasso. Quindi possiamo dire che oltre a curare l’alimentazione uno sportivo che dorme bene ha più possibilità di restare magro nel tempo.

SE COSì NON FOSSE…

Ma che succede al corpo se dormiamo poco o ci svegliamo continuamente durante la notte?
Lo stress che deriva dai risvegli continui provoca negative alterazioni metaboliche, perché la produzione di cortisolo aumenta. L’eccesso di questo ormone può causare diversi disturbi tra cui la ritenzione idrica, l’aumento della massa grassa, l’abbassamento delle difese immunitarie, con conseguente pericolo di ammalarsi più facilmente.

___
Caterina Somma

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

Dal nostro Magazine

Sport e sonno: la coppia perfetta

Sport e sonno: la coppia perfetta

Per gli sportivi, in particolare i professionisti, il sonno non è solo una necessità ma un vero e proprio alleato per mantenere alte le prestazioni.

Allenamento indoor e outdoor, quale preferire?

Allenamento indoor e outdoor, quale preferire?

Si può dire che uno sia meglio dell’altro? Forse in alcuni periodi dell’anno, forse in determinate circostanze. Lo sport fa bene sempre, praticato all’aperto e al chiuso. Vediamo pro e contro di entrambe le situazioni

Yoga Nidra, alleato del relax

Yoga Nidra, alleato del relax

C’è una pratica che induce a uno stato di riposo “naturale”, è quella dello Yoga Nidra. Di cosa si tratta? Scopriamolo insieme.

Copy link
Powered by Social Snap