Tutto quello che devi sapere sul sonno

Rinnovare la camera da letto? Sì, ma con lo sconto!

12 ottobre 2022

Il bonus mobili, introdotto nel 2020 con la Legge di Bilancio, è stato prorogato fino al 2024. Si tratta di un’agevolazione che permette di avere uno sconto del 50% sulle spese sostenute per cambiare arredamento e grandi elettrodomestici che, per l’anno in corso, arriva a 10.000 euro.

Rinnovare la camera da letto? Sì, ma con lo sconto!

12 ottobre 2022
Home 5 Tutto sul sonno 5 Rinnovare la camera da letto? Sì, ma con lo sconto!

TUTTO SUL SONNO

Il bonus mobili, introdotto nel 2020 con la Legge di Bilancio, è stato prorogato fino al 2024. Si tratta di un’agevolazione che permette di avere uno sconto del 50% sulle spese sostenute per cambiare arredamento e grandi elettrodomestici che, per l’anno in corso, arriva a 10.000 euro.

Nel 2023 l’incentivo si dimezzerà, consentendo di risparmiare al massimo 5.000 euro.

Quindi chi vuole rinnovare gli ambienti domestici con l’aiuto statale, che consiste in una detrazione Irpefe, deve affrettarsi. E soprattutto avere un requisito essenziale: per richiedere lo sconto, infatti, bisogna aver effettuato dei lavori di ristrutturazione dell’immobile al quale sono destinati i nuovi arredi.

Rinnovare la camera da letto? Sì, ma con lo sconto!

Quali spazi rinnovare

L’agevolazione fiscale permette dunque di “costruire” gli spazi, a misura dei propri sogni. E, per rimanere in tema di sogni, la camera da letto rientra ovviamente nella categoria degli ambienti che beneficiano dello sconto. Benché dalla lista siano esclusi l’acquisto di porte, pavimentazione (come per esempio il parquet) e di tutti i complementi d’arredo come tende o tappeti, chi vuole beneficiare del bonus mobili per rinnovare la camera da letto può al contrario cambiare il letto, con la relativa rete e testiera, i comodini, gli armadi, le poltone. Oltre a cassettiere, tavoli, toelette da trucco, scrivanie. E anche il materasso.

Modernità? Fa rima con funzionalità

Rendere più attuali gli spazi domestici non è solo una questione estetica: mobilio nuovo, infatti, è sinonimo di maggiore funzionalità. Chi sceglie di dare una svecchiata alla camera da letto, pertanto, non si limita solo a renderla più bella, ma la fa diventare uno “strumento” utile a prendersi cura di sé: un nuovo materasso, in particolare, se realizzato con materiali performanti e fibre nobili e traspiranti, favorisce un riposo migliore. Prima di scegliere un nuovo materasso, però, è importante trovare la soluzione più adatta per le proprie esigenze. Ad oggi esistono soluzioni su misura che permettono di prendere una decisione mirata. L’importanza del materasso, nella camera da letto, è fondamentale per ritrovare l’equilibrio psicofisico: un buon sonno, infatti, ripristina le energie e serve a dare dinamismo per la giornata successiva. E un buon sonno, di qualità, si ottiene solo dormendo un giusto numero di ore, minimo sette, seguendo una routine consolidata della quale deve far parte anche quella che si può chiamare “attrezzatura”, dunque il letto, composto da rete, materasso e, non meno importanti, i guanciali.

TRASPORTO E MONTAGGIO? COMPRESI!

Oltre a detrarre la spesa per l’acquisto, l’agevolazione prevede che possano essere detratte anche le spese per la consegna dei materiali ed il relativo montaggio a domicilio. Per ottenere la detrazione, però, è necessario utilizzare metodi di pagamento tracciabili. Non sono ammessi, pertanto, contanti e assegni bancari. E questo vale tanto per le spese di trasporto e montaggio, quanto per l’acquisto dei beni stessi. Bonifico bancario o postale, carte di credito o debito, quindi bancomat, sono gli unici metodi di pagamento che garantiscono lo sconto.

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal nostro Magazine

Iniziamo bene l’anno con le pagine del mattino

Iniziamo bene l’anno con le pagine del mattino

Trovare il tempo per esprimersi quotidianamente in modo creativo vi aiuterà a sbloccare la vostra naturale inclinazione all’innovazione. Le pagine del mattino possono essere uno degli strumenti più efficaci per ottenere tutto questo: vediamo quindi cosa sono e come possono aiutarvi a liberare il vostro potenziale.

La notte più lunga dell’anno: come recuperare il sonno perso?

La notte più lunga dell’anno: come recuperare il sonno perso?

Ah, finalmente. Siamo alla fine dell’anno: Natale, Capodanno…Tutte occasioni per festeggiare, prendere una pausa dai tanti impegni della vita di tutti i giorni e riposare. Ma non sempre va così. Il cambiamento di abitudini, le notti trascorse alzati fino a tardi e i pasti abbondanti possono avere un effetto negativo sul sonno. Come rendere le vacanze di Natale un momento in cui riposarsi davvero? Ecco alcuni utili consigli.