Tutto quello che devi sapere sul sonno

Notte di Natale piena di magia

19 dicembre 2022

Quella a cavallo tra il 24 e il 25 dicembre è una delle notti più attese dell’anno. Arriva il Natale, una delle feste più celebrate in tutto il mondo, non solo dai cristiani che ricordano la nascita di Gesù. Quest’anno, dopo 2022 anni.

Notte di Natale piena di magia

19 dicembre 2022
Home 5 Tutto sul sonno 5 Notte di natale piena di magia

TUTTO SUL SONNO

Quella a cavallo tra il 24 e il 25 dicembre è una delle notti più attese dell’anno. Arriva il Natale, una delle feste più celebrate in tutto il mondo, non solo dai cristiani che ricordano la nascita di Gesù. Quest’anno, dopo 2022 anni.

 Quella di Natale è una notte magica per l’atmosfera che porta con sé, tra regali, rituali e tradizioni che, a dispetto del tempo che scorre, resistono e si tramandano di generazione in generazione.

Notte di natale piena di magia

Obiettivo: rallentare 

I giorni che precedono le festività natalizie sono i più frenetici dell’anno: ci si riunisce in cene aziendali, per salutarsi e scambiarsi gli auguri. Dalla corsa all’ultimo regalo a quella per la spesa “grossa” le città sono più trafficate del solito e anche i piccoli centri risentono della frenesia del momento. Per cui, nella notte di Natale l’imperativo è categorico: rallentare. Quella tra il 24 e il 25 è una notte che si trascorre in famiglia. Non a caso, il proverbio recita: “Natale con i tuoi…”. Sia con i parenti più stretti che con le grandi famiglie allargate dopo cena, in Italia, si passa il tempo insieme giocando.

I GIOCHI DI “NATALE”

Dalla tombola ai giochi di carte, che cambiano da regione a regione, con “Il mercante in fiera” ad occupare un posto d’onore tra i passatempi natalizi, ce n’è per tutti i gusti. Si gioca scommettendo pochi euro, non solo per il gusto di vincere. Ma per passare del tempo insieme, tra un brindisi e l’altro. Si gioca anche senza soldi in palio, e nella notte di Natale dovrebbero essere banditi i videogiochi, se non prevedono l’opzione di giocare in gruppo. Quello natalizio, di norma, è il momento in cui nelle case degli italiani dopo aver apparecchiato la tavola per le abbuffate di gruppo, vengono tirate fuori dagli scaffali le scatole che nel resto dell’anno nessuno considera. Via dunque ai giochi da tavolo: vanno sempre forte i classici del passato dal Monopoly al popolarissimo Cluedo, fino al temuto Trivial Pursuit, grazie al quale mettere in mostra le proprie conoscenze.

I riti della notte di Natale

Secondo un’antica credenza popolare quella di Natale è una notte magica nell’accezione esoterica del termine. Si dice che chi ha delle doti magiche, infatti, in questa notte può trasmettere agli altri le proprie conoscenze. Tra le altre credenze popolari c’è quella secondo cui mangiare le lenticchie a Capodanno porterebbe soldi tutto l’anno. Anche chi non ci crede lo fa. Con gli avanzi del cenone della vigilia, quello del 24 dicembre, ci sono dei riti da seguire se si vuole avere buona sorte: se avanza del pane, non andrebbe buttato. Se conservato il un tovagliolo bianco, si dice che possa servire a guarire in caso di malattia (anche se sarebbe sempre meglio andare dal medico e affidarsi alle evidenze scientifiche, provare non costa niente).  Il vino avanzato, versato nelle botti, conserva il vino nuovo e impedisce che diventi aceto. A Natale, infine, si dice che porti fortuna baciarsi sotto il vischio. Chi ha il camino, se vuole proteggere la propria casa, lo lasci acceso tutta la notte: il giorno dopo, spargendo un po’ di cenere nelle varie stanze, terrà lontano le cattiva sorte.

LE LETTURE PER LA NOTTE DI NATALE

Sono molte le persone che prima di addormentarsi scelgono di dedicarsi alla lettura. Farlo nella notte di Natale può diventare un pretesto valido per immergersi in storie a tema e volare con la fantasia. Sono tanti i libri natalizi scritti apposta per celebrare questa festa universale. Il più conosciuto è Racconto di Natale di Charles Dickens, che racconta la vigilia di Natale del vecchio Scrooge, avido e insensibile, diventato un simbolo tra coloro (pochi, per fortuna) che non amano l’atmosfera di festa, salvo poi ravvedersi. Agatha Christie ha scritto Il Natale di Poirot, un intramontabile per gli amanti del giallo.  Più recente, anche se pubblicato ormai più di vent’anni fa, Fuga dal Natale di John Grisham racconta di una coppia di mezza età che, avendo un’unica figlia ormai lontana, decide di evitare i festeggiamenti e andare in crociera. Ma è costretta a fare con le convenzioni e a comprendere che il Natale deve essere sempre festeggiato.

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal nostro Magazine

Iniziamo bene l’anno con le pagine del mattino

Iniziamo bene l’anno con le pagine del mattino

Trovare il tempo per esprimersi quotidianamente in modo creativo vi aiuterà a sbloccare la vostra naturale inclinazione all’innovazione. Le pagine del mattino possono essere uno degli strumenti più efficaci per ottenere tutto questo: vediamo quindi cosa sono e come possono aiutarvi a liberare il vostro potenziale.

La notte più lunga dell’anno: come recuperare il sonno perso?

La notte più lunga dell’anno: come recuperare il sonno perso?

Ah, finalmente. Siamo alla fine dell’anno: Natale, Capodanno…Tutte occasioni per festeggiare, prendere una pausa dai tanti impegni della vita di tutti i giorni e riposare. Ma non sempre va così. Il cambiamento di abitudini, le notti trascorse alzati fino a tardi e i pasti abbondanti possono avere un effetto negativo sul sonno. Come rendere le vacanze di Natale un momento in cui riposarsi davvero? Ecco alcuni utili consigli.