Tutto quello che devi sapere sul sonno

L'arte influenza i sogni

25 aprile 2022

«La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?». Nessuno, finora, è riuscito a rispondere con certezza alla domanda che Gigi Marzullo per anni ha posto ai suoi ospiti notturni su Rai 1.  Quello che è certo, al contrario, è che in una vita media sono sei gli anni che ognuno impiega sognando. L’ha spiegato il professor Giulio Maira neurochirurgo dell’ospedale Humanitas di Milano, che nel 2016 ha condotto un esperimento a tema al museo Maxxi di Roma. «Ognuno passa un terzo della propria vita dormendo e il sogno costituisce un elemento fondamentale del suo ciclo del sonno. Più o meno due ore di ogni sonno notturno sono infatti occupate dai sogni, che durano dai 5 ai 25 minuti ciascuno.

L'arte influenza i sogni

25 aprile 2022

TUTTO SUL SONNO

«La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?». Nessuno, finora, è riuscito a rispondere con certezza alla domanda che Gigi Marzullo per anni ha posto ai suoi ospiti notturni su Rai 1.  Quello che è certo, al contrario, è che in una vita media sono sei gli anni che ognuno impiega sognando. L’ha spiegato il professor Giulio Maira neurochirurgo dell’ospedale Humanitas di Milano, che nel 2016 ha condotto un esperimento a tema al museo Maxxi di Roma. «Ognuno passa un terzo della propria vita dormendo e il sogno costituisce un elemento fondamentale del suo ciclo del sonno. Più o meno due ore di ogni sonno notturno sono infatti occupate dai sogni, che durano dai 5 ai 25 minuti ciascuno.

L’esperimento

Nella notte tra tra il 16 e il 17 giugno un gruppo di venti persone ha dormito al museo, davanti ad un’opera d’arte. Il giorno successivo ognuno di loro si è confrontato con degli esperti, parlando delle emozioni provate, dei benefici provati dalla mente e di come l’atmosfera del museo abbia influito sulla qualità del sonno e sui sogni. L’esperimento prendeva ispirazione da uno simile che a New York ha indagato la correlazione tra cervello e arte, ponendo particolare attenzione all’influenza della bellezza artistica sul sonno. «Quando sogna l’individuo organizza la propria memoria, determinando correlazioni tra i fatti. Sognare permette di “pulire” la memoria anche se al mattino non si ricordano i sogni fatti».

L’arte influenza i sogni

I risultati

Dormire in un luogo insolito ha favorito una migliore qualità del riposo.  A tutti i partecipanti,  sono stati distribuiti  questionari di valutazione soggettiva del sonno e dell’attività onirica, uguali a quelli utilizzati nella ricerca scientifica. Dunque al risveglio hanno raccontato come avevano vissuto la notte al museo e descritto i loro sogni. Tutti hanno dichiarato di sentirsi di buon umore e ben riposati. I sedici uomini e le quattro donne, dai venti ai sessanta anni, hanno dichiarato di aver dormito di meno, ma sognato di più rispetto a quanto accade solitamente. Solo uno su venti non ricordava di aver sognato al risveglio.

Uomini e donne, sogni diversi

Nell’intervista rilasciata al Corriere della sera per presentare lo studio, il professor Maira ha detto che «il cervello lavora e impara anche di notte. I sogni elaborano aspetti emotivamente importanti, riportano alla luce ricordi, li elaborano, ne traggono conclusioni». I sogni, dunque, parlano della vita di chi li fa. E se le donne «fanno sogni più focalizzati sull’intimità, gli uomini focalizzati verso l’esterno». È una conferma che il cervello, maschile o femminile, funziona con connessioni diverse.

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

Dal nostro Magazine

Forme geometriche

Forme geometriche

È comunemente noto che alcuni colori riescono a trasmettere determinate emozioni e sensazioni: il blu trasmette calma, il giallo l’allegria, il rosso la forza, il viola la spiritualità e via dicendo. In psicologia, però, anche le forme rappresentano un mezzo di comunicazione che provoca stimoli diversi e dunque possono influire anche sul sonno.

Copy link
Powered by Social Snap