Tutto quello che devi sapere sul sonno

Forme geometriche

21 giugno 2022

È comunemente noto che alcuni colori riescono a trasmettere determinate emozioni e sensazioni: il blu trasmette calma, il giallo l’allegria, il rosso la forza, il viola la spiritualità e via dicendo. In psicologia, però, anche le forme rappresentano un mezzo di comunicazione che provoca stimoli diversi e dunque possono influire anche sul sonno.

Forme geometriche

21 giugno 2022

TUTTO SUL SONNO

È comunemente noto che alcuni colori riescono a trasmettere determinate emozioni e sensazioni: il blu trasmette calma, il giallo l’allegria, il rosso la forza, il viola la spiritualità e via dicendo. In psicologia, però, anche le forme rappresentano un mezzo di comunicazione che provoca stimoli diversi e dunque possono influire anche sul sonno.

Esistono vari test della personalità che utilizzano le forme geometriche per conoscere ed indagare le condizioni mentali di una persona.

La forma preferita indica infatti alcuni tratti caratteristici. Durante il sonno in particolare, sognare una forma specifica, rimanda alle caratteristiche della persona stessa. Sognare un quadrato significa avere i piedi per terra, sognare un cerchio significa avere una personalità strutturata e risolta. Se nel corso del sonno notturno si sogna un esagono, che come tutte le forme poligonali è simbolo delle diverse sfaccettature della personalità, può rappresentare l’instabilità di una situazione vissuta.  Più spesso attraverso l’uso di figure geometriche si riesce a valutare la capacità di ragionamento di un individuo, la sua attenzione ai dettagli e l’abilità di “problem solving” (ovvero di risolvere questioni complesse in modo efficace), oltre alla capacità di gestione dello stress.

Forme geometriche

Il cervello umano è in grado di estrarre dalle figure geometriche e dai suoni delle proprietà astratte, classificabili come emozioni. Uno studio pubblicato sul portale di ricerca medico scientifica Science Direct evidenzia come le forme dei mobili e dei complementi d’arredo in un locale pubblico influiscano sulla soddisfazione dei clienti. Condotta su 166 persone alle quali è stata prospettata la cena in un ristorante, la ricerca ha evidenziato che le forme quadrate sono legate al concetto di professionalità ed efficienza, ma sono apprezzate solo se il locale è affollato. Le forme arrotondate trasmettono calore, ma piacciono solo se il locale è poco frequentato. Altre ricerche hanno esaminato l’associazione di salubrità alimentare con le forme angolari e quelle dannose con le forme circolari. Utilizzando sei studi, è stato dimostrato che i consumatori tendono ad associare le forme angolari (rispetto a circolari) a prodotti sani: questo incide sulle loro preferenze alimentari.

Nell’arredamento, gli oggetti di linea circolare al contrario sono rassicuranti e inviano al subconscio una sensazione di benessere, collegata a sentimenti di affetto, amore e amicizia. Dormire in un ambiente rassicurante favorisce la qualità del sonno. Le forme squadrate o rettangolari, caratterizzate da linee rette, rimandano all’essenzialità, alla precisione e trasmettono equilibrio: sono indicate per coloro che hanno bisogno di certezze. Molti arredatori consigliano di occupare gli spazi domestici con immagini di geometria sacra, che è il linguaggio universale di tutto il creato secondo cui tutto si muove in un perfetto ordine armonico che è riproducibile nelle forme geometriche. Ogni simbolo ha una determinata e precisa ripetizione di cerchi e linee. Questa somma di linee, rette e curve, crea un campo energetico che si espande nell’ambiente in cui sono esposte. In camera da letto, in particolare, fanno sì che la qualità del sonno sia migliore.

Più banalmente, ogni forma geometrica evoca un’emozione specifica e si lega a una personale sensazione.  Sebbene ogni risposta agli stimoli visivi sia sempre soggettiva, secondo la psicologia delle forme il cerchio  trasmette rassicurazione e serenità; l’ellisse comunica movimento e dinamismo; il quadrato stabilità e fermezza; il rombo squilibrio e instabilità mentre il triangolo da un lato può trasmettere l’idea di percorso, dall’altro una sicurezza stabile. 

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dal nostro Magazine

Perché ci sembra di sognare tutta la notte se la fase REM dura poco?

Perché ci sembra di sognare tutta la notte se la fase REM dura poco?

Il sonno è un elemento fondamentale per il nostro benessere. Si stima che trascorriamo circa un terzo della nostra vita dormendo e, mentre dormiamo, il nostro organismo si occupa di far riposare il nostro corpo, eliminare le tossine e rafforzare le funzioni cognitive. Un’altra cosa che facciamo mentre dormiamo è sognare. Ma quando avvengono i sogni? È vero che sogniamo solo nella fase REM?

Copy link
Powered by Social Snap