Tutto quello che devi sapere sul sonno

Cuscini “profumati”

28 gennaio 2022

Prendere sonno cullati, oltre che da un soffice cuscino, da un meraviglioso profumo distensivo. Semplicemente… fantastico!

Cuscini “profumati”

28 gennaio 2022

TUTTO SUL SONNO

Prendere sonno cullati, oltre che da un soffice cuscino, da un meraviglioso profumo distensivo. Semplicemente… fantastico!

Il cuscino, come parte integrante del sistema letto, è un “particolare” non trascurabile per assicurarsi un sonno di qualità.

A seconda delle proprie esigente, fisiche ed estetiche una vera azienda leader del settore è in grado di proporre un ventaglio ampio di opzioni.  Tra l’utile e il dilettevole, hanno un posto di nicchia i guanciali profumati. Sì, avete letto bene. Quelli che sono in grado di sprigionare aromi ad hoc per conciliare il sonno. Che, sempre più pronti a dividersi tra corse e stress quotidiani, giunti a sera rappresenta un obiettivo non sempre facilmente raggiungibile.

Cuscini “profumati”

Indispensabile!

Senza il cuscino è praticamente impossibile dormire bene. A onor del vero c’è anche chi si distende direttamente sul materasso e acquisisce, nel tempo, l’abitudine di farne a meno. Per non compromettere la postura, però, è un accessorio indispensabile. Con quello “giusto”, collo e spalle vengono sorretti in un dolce abbraccio. Ovviamente, non esiste un solo tipo di cuscino e la scelta non è sempre immediata. Al di là delle esigenze “tecniche”, però, la componente più vezzosa della sua “profumazione” è un dettaglio da prendere in considerazione.

Un cuscino che profuma di “buono”

Come si rende un cuscino profumato in modo naturale? Va detto, in primis, che l’olfatto non deve distrarre la discesa nelle braccia di Morfeo! Quindi, niente aromi insistenti o “energizzanti” di agrumi o spezie pungenti. Poi, erbe e oli essenziali devono essere tutti rigorosamente di origine naturale e non sintetica, quindi attenzione alle etichette. Tra tutti gli aromi, gettonatissimo è il Pino Cembro le cui proprietà calmanti e rilassanti sono note da sempre.

Calda… terapia

Alcuni cuscini profumati abbinano un discorso puramente estetico a quello terapeutico. In questo secondo caso, prima di essere utilizzati necessitano di essere accostati a una fonte di calore. Il contatto con il caldo – di termosifone, forno elettrico o microonde – innesca una vera e propria “reazione” da parte delle erbe inserite nell’imbottitura, che iniziano a sprigionare effluvi straordinari. Una volta caldo, il cuscino andrà quindi adagiato sulla zona interessata: petto, in caso di raffreddore, pancia qualora si abbiano dolori addominali e collo se si soffre di cervicale.

___

Lauretta Belardelli

 

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

Dal nostro Magazine

Iniziamo bene l’anno con le pagine del mattino

Iniziamo bene l’anno con le pagine del mattino

Trovare il tempo per esprimersi quotidianamente in modo creativo vi aiuterà a sbloccare la vostra naturale inclinazione all’innovazione. Le pagine del mattino possono essere uno degli strumenti più efficaci per ottenere tutto questo: vediamo quindi cosa sono e come possono aiutarvi a liberare il vostro potenziale.

La notte più lunga dell’anno: come recuperare il sonno perso?

La notte più lunga dell’anno: come recuperare il sonno perso?

Ah, finalmente. Siamo alla fine dell’anno: Natale, Capodanno…Tutte occasioni per festeggiare, prendere una pausa dai tanti impegni della vita di tutti i giorni e riposare. Ma non sempre va così. Il cambiamento di abitudini, le notti trascorse alzati fino a tardi e i pasti abbondanti possono avere un effetto negativo sul sonno. Come rendere le vacanze di Natale un momento in cui riposarsi davvero? Ecco alcuni utili consigli.