Tutto quello che devi sapere sul sonno

La diffusione della cultura del buon sonno negli ultimi anni

8 giugno 2022

Negli ultimi anni il tema del sonno è diventato molto attuale. Sempre più persone stanno comprendendo quanto la qualità del sonno possa influire positivamente sul proprio stato di salute.

La diffusione della cultura del buon sonno negli ultimi anni

8 giugno 2022

TUTTO SUL SONNO

Negli ultimi anni il tema del sonno è diventato molto attuale. Sempre più persone stanno comprendendo quanto la qualità del sonno possa influire positivamente sul proprio stato di salute.

Secondo studi recenti buona parte della popolazione italiana soffre di episodi di insonnia e nella maggioranza dei casi sono causati dallo stile di vita e dallo stress.

“Studi epidemiologici condotti nel nostro paese dicono che l’incidenza dell’insonnia tra la popolazione adulta è tra il 7 e il 10%, in linea con i numeri dei paesi occidentali”, spiega il dottor Alessandro Oldani, neurologo del San Raffaele di Milano ed esperto di disturbi del sonno sulle pagine di Repubblica. “Anche sottostimando la percentuale, significa che circa 3 milioni di italiani hanno un disturbo serio da affrontare. In generale, la tendenza degli ultimi decenni è stata di una riduzione progressiva del tempo trascorso a letto. Se una volta i nostri ritmi erano regolati più direttamente da quelli della luce, oggi a influire sulle abitudini sono la vita sociale e gli stimoli a cui siamo esposti. Tutto questo determina una privazione cronica e volontaria di sonno, perché stando a letto meno ore si riducono naturalmente anche quelle in cui si dorme. Le conseguenze sono di vario tipo, ma tutte rilevanti”.

La diffusione della cultura del buon sonno negli ultimi anni

In più, gli ultimi due anni di pandemia hanno generato stress, ansia, isolamento forzato, riduzione dell’attività fisica e un eccessivo aumento delle ore davanti a tv e schermi di dispositivi elettronici che hanno aggravato ulteriormente la situazione. 

Secondo quanto emerso da diversi sondaggi condotti da inizio pandemia da Dorelan Research il 76% degli intervistati va a dormire più tardi e si sveglia circa 35 minuti prima di quando vorrebbe.

SENSIBILIZZARE SULL’IMPORTANZA DEL SONNO

Mai come in questi ultimi anni la Giornata Mondiale del Sonno organizzata annualmente dalla World Association of Sleep Medicine fin dal 2008, ha rivestito un ruolo importantissimo. Ha sensibilizzato l’opinione pubblica sull’importanza di un buon sonno e di come questo possa incidere positivamente sulla qualità della vita, sulla prevenzione dei disturbi del sonno e su come affrontarli.

I BENEFICI DI UN BUON SONNO

Ma perché il sonno è così importante per il nostro organismo? Dormire bene e una giusta quantità di ore permette al nostro corpo di rigenerarsi e di avere la carica giusta per affrontare la quotidianità. Il buon sonno aiuta i meccanismi interni del nostro organismo e permette di prevenire l’insorgere di malattie cardiovascolari e metaboliche (come il diabete). Inoltre, migliora il funzionamento del sistema immunitario e della memoria e agli sportivi consente di raggiungere performance ai massimi livelli.

COME MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SONNO

Le cause dell’insonnia sono molteplici, può essere causata da condizioni temporanee come ansia o stress, dall’uso di determinati farmaci o sostanze oppure può essere una conseguenza secondaria di altre malattie. Quindi è sempre bene segnalare al proprio dottore se si riposa male o si fatica ad addormentarsi ed eventualmente affidarsi ad un medico del sonno per una visita approfondita al protrarsi dei sintomi.

In tutti i casi per favorire un buon sonno è possibile adottare delle sane abitudini per migliorare anche il proprio benessere generale. Qualche esempio? 

  • Limitare l’assunzione di alcolici e bevande stimolanti come caffè, tè ed energizzanti;
  • Smettere di usare i dispositivi elettronici almeno mezz’ora prima di andare a dormire e disattivare le notifiche per le ore notturne;  
  • Preferire una cena leggera per non appesantire la digestione durante la notte;
  • Praticare regolarmente uno sport o fare attività fisica quotidiana ma non troppo a ridosso della sera per non mettere in circolo l’adrenalina prima di dormire;
  • Adottare un’alimentazione sana e bilanciata a base di prodotti stagionali;
  • Concentrarsi sul proprio respiro con tecniche di meditazione e yoga.

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dal nostro Magazine

Forme geometriche

Forme geometriche

È comunemente noto che alcuni colori riescono a trasmettere determinate emozioni e sensazioni: il blu trasmette calma, il giallo l’allegria, il rosso la forza, il viola la spiritualità e via dicendo. In psicologia, però, anche le forme rappresentano un mezzo di comunicazione che provoca stimoli diversi e dunque possono influire anche sul sonno.

Copy link
Powered by Social Snap