Tutto quello che devi sapere sul sonno

Cinque favole imperdibili della buonanotte (0- 3 anni)

21 ottobre 2022

In un’epoca sempre più digitale e mediata da schermi, ritrovare il gusto della lettura e impegnarsi affinché anche i nostri figli possano apprezzarla dovrebbe essere un obiettivo ampiamente condiviso.

Cinque favole imperdibili della buonanotte (0- 3 anni)

21 ottobre 2022
Home 5 Per i bambini 5 Cinque favole imperdibili della buonanotte (0- 3 anni)

PER I BAMBINI

In un’epoca sempre più digitale e mediata da schermi, ritrovare il gusto della lettura e impegnarsi affinché anche i nostri figli possano apprezzarla dovrebbe essere un obiettivo ampiamente condiviso.

Se abbiamo a cuore una crescita “sana” e attenta delle nuove generazioni, se vogliamo aiutarle a coltivare e a far emergere tutto il potenziale che possiedono fin dalla tenera età, allora non possiamo escludere dalle nostre strategie educative la lettura.

Ecco che dagli 0 ai 6 anni, quando il cervello dei nostri figli è ancora molto “plastico” e in formazione, è importante instillare in loro l’amore per i libri. Una pratica, quella della lettura, che possiamo iniziare a insegnare loro sin dai primi mesi di vita.

I bambini piccoli hanno una incredibile predisposizione naturale all’ascolto di storie, filastrocche e racconti. 

Cinque favole imperdibili della buonanotte (0- 3 anni)

mamma che libro

Giulia Telli, mamma di 3 bimbi

@mammachelibro, illustratrice di libri per bambini e content creator. Appassionata di lettura, illustrazione, teatro e arte.

Con il marito, lo psicologo e psicoterapeuta @lucamazzucchelli, ha ideato una collana per @giuntieditore “Serenamente” il cui fine è aiutare i bambini tra i 3 e i 9 anni a crescere sereni, familiarizzando con alcuni concetti tratti dal mondo della psicologia e della crescita personale.

 

Leggere inoltre è un modo molto potente di entrare in relazione con i nostri figli e arricchirli sia sul piano emotivo sia linguistico-cognitivo tanto che la ricerca scientifica ha già in più occasioni dimostrato i molteplici vantaggi derivati dalla lettura a voce alta.

Ad esempio è stato dimostrato che leggere ai bambini nei primi 1000 giorni di vita (fino quindi ai tre anni) è un’abitudine capace di fare la differenza; infatti in questa fase il cervello del bambino raggiunge una ricettività agli stimoli esterni eccezionale, che mai più si ripeterà in ugual misura.  In questa primissima fase il cervello è come una spugna assorbente, perché le connessioni tra i neuroni raggiungono il loro picco assoluto (cfr. Tierney & Nelson, 2009).

Ecco perché il mio consiglio è quello di introdurre nel vostro rituale della buonanotte anche la lettura di una favola della buona notte per trasformare il momento della lettura serale in quell’’“improvviso armistizio dopo il frastuono della giornata” di cui parlava Daniel Pennac (nel libro “Come un romanzo”) 

Ed ora ecco a voi 5 titoli da cui iniziare che sono certa piaceranno ai vostri bambini.

yoga

DA 0 A 18 MESI

Nei primi mesi di vita La voce del genitore ha un effetto benefico. Nella sua vita intrauterina il bambino ha imparato a riconoscere la voce della mamma e di chi le sta intorno. Una volta nato sono proprio le parole di mamma e papà (o dei fratelli) a spiegare il mondo al bambino e a rassicurarlo. Giocare con le parole, cantare e recitare filastrocche al bimbo finché è piccolo, non solo cementifica la relazione con l’adulto arricchendo il bambino sul piano emotivo-relazionale, ma diventa anche uno stimolo prezioso per allenare la mente, ampliare il vocabolario e la capacità espressiva del bambino

NINNA NANNA PICCINA PICCINA PICCIÒ

Un libretto filastrocca che fa parte di una serie molto carina, le pagine sono cartonate (anti strappo) quindi adatte ad essere maneggiate dai più piccoli. Inoltre, alla fine di ogni libro la pagina finale si spalanca a sorpresa per mostrare un’immagine molto grande sempre molto apprezzata. 

A NANNA

È un libro “interattivo” che racconta la routine serale invitando il bambino ad alzare e abbassare le diverse finestrelle per vedere tigrotto che si mette il pigiama, procione che conta le pecore, Koala che “spegne” le stelle. 

BUONA NOTTE CONIGLIETTO

Consigliato dai 12 mesi (anche questo fa parte di una serie) il protagonista è un simpatico coniglietto che si prepara per andare a nanna e il bambino viene coinvolto durante i preparativi: batti le manine per fargli indossare il pigiamino, tocca il cuscino per sistemarlo, fagli i grattini nelle orecchie, tocca l’interruttore per spegnere la luce. Un libro “attivo” che richiede la partecipazione attiva del bambino (altrimenti la storia non prosegue) è un buon modo per introdurre la routine serale.

Dai 2 ai 3 anni

Il bambino ha ormai dimestichezza con i libri, anzi, possiamo dire che saprà indicarci i suoi preferiti e magari amerà farsi leggere la stessa storia per più sere consecutive. Ascolta bene la storia e presta attenzione che l’adulto la legga senza sbagliare. Il suo vocabolario comprende ormai 450 parole e sono anche molte le immagini che sa riconoscere.

In questa fase ama infatti correggere l’adulto se per caso si dimentica di leggere una parola che lui sa bene esserci nella sua storia preferita. Può capitare che vada subito alla fine del libro che ormai ben conosce, o che chieda di leggere solo alcune parti.

Gli orsi non hanno paura 

Un libro in rima, molto divertente che racconta la storia di piccolo Orso che non riesce a dormire perché spaventato da uno strano rumore. Insieme a Mamma orsa, Papà orso e il suo fratellino, piccolo Orso si addentra nella notte fonda e buia per scoprire da dove provenga lo strano rumore. Nel finale c’è un colpo di scena.

Le storie della buona notte di Piccolo Orso 

Un unico volume che per la prima volta raccoglie le avventure di Piccolo Orso: Sogni d’oro, Piccolo Orso!; Torniamo a casa, Piccolo Orso; Non dormi, Piccolo Orso?; Bravo, Piccolo Orso. La serie di Piccolo Orso è un intramontabile classico per l’infanzia che racconta la relazione tra il genitore e il suo piccolo con poesia e tenerezza, grazie alla delicatezza dell’illustrazione acquerellata  e all’incanto di storie senza tempo.

Iscriviti alla Newsletter di Snoozing Magazine

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal nostro Magazine

Yoga per bambini: 3 posizioni facili

Yoga per bambini: 3 posizioni facili

La disciplina dello yoga può essere praticata sia dagli adulti, sia dai bambini, a cui offre numerosi benefici. Li aiuta, infatti, a migliorare la postura e a scaricare l’energia in eccesso. Se praticato la sera prima di andare a dormire, lo yoga aiuta i più piccoli a rilassarsi, favorendo l’addormentamento e il riposo notturno. Ma quali sono le posizioni yoga più adatte per i bambini? Eccone 3 che potrai eseguire insieme al tuo bambino.

Regali per il relax dei piccoli

Regali per il relax dei piccoli

Cerchiamo sempre doni educativi, stimolanti, entusiasmanti… Perché invece non pensare a qualcosa di diverso per i nostri bambini? Qualcosa che, al contrario, abbia un effetto calmante come un abbraccio: caldo, avvolgente, rassicurante.